— 843 —
Or vedete, dunque, quale e quanta
sia la importanza di questo venerabile suggetto, circa il quale
noi facciamo il presente discorso e dialogi: nelli quali se vi
par vedere un gran capo o senza busto o con una picciola
coda, non vi sgomentate, non vi sdegnate, non vi maravigliate;
perché si trovano nella natura molte specie d'animali
che non hanno altri membri che testa, o par che siano tutto
testa, avendo questa cossí grande e l'altre parti come insensibili;
e per ciò non manca che siano perfettissime nel suo geno.
E se questa raggione non vi sodisfa, dovete considerar oltre,
che questa operetta contiene una descrizione, una pittura;
e che ne gli ritratti suol bastar il piú de le volte d'aver ripresentata
la testa sola senza il resto. Lascio che tal volta si
mostra eccellente artificio in far una sola mano, un piede,
una gamba, un occhio, una svelta orecchia, un mezo volto
— 844 —
che si spicca da dietro un arbore, o dal cantoncello d'una
fenestra, o sta come sculpito al ventre d'una tazza, la qual
abbia per base un piè d'oca, o d'aquila, o di qualch'altro animale;
non però si danna, né però si spreggia, ma piú viene
accettata ed approvata la manifattura. Cossí mi persuado,
anzi son certo, che voi accettarete questo dono come cosa
cossí perfetta, come con perfettissimo cuore vi vien offerta.
Vale.
Bruno Cab 843-844