— 355 —

che di questa di cui oggi nel mondo
ne’ mestieri di Marte e di Minerva
non vede il sol piú valorosa parte,
i primi regi col possente Augusto
v’adorano divoti il gran triregno;
da minaccevol turbo
di fiera guerra, in punto ch’a lei manca
del catolico gregge il gran pastore,
posta in forse, di sé forte paventa.
Quivi al grand’uopo e al paragon di tutti
gli altri almi, incliti padri, ognun de’ quali
fôra degno pastor di tanto gregge,
il gran Clemente s’alza al sagro soglio.
Tanto grand’uopo e paragon fan prova
quanta virtú inalzovvi il gran Clemente.
Vico PoesNic 355