— 282r —
Quindi narra l'origine, e 'l progresso dell'Auttorità, e mostra
la prima essere Auttorità, che chiama di natura,
la quale definisce, sua cuiusque humanae naturae proprietas;
nosse velle posse, et quidem posse tum animo tum
corpore, quia utroque constamus
; per la quale l'uomo est
in omni natura mortali summus
. Da questa fa nascere
l'Auttorità, che dice di ragione; e definisce sua cuiusque
proprietas disponendi de re tua ut velis, vivendi ut velis,
tuendi te et tua si velis
. Questa nella solitudine, e
nello stato exlege, è l'Auttorità, che appella Monastica;
per la quale l'uomo est in solitudine summus; e
iure superioris ammazza chi gli fà violenza. Onde
inferisce i duelli essere stati i primi giudizj nello stato
exlege: e che non rispose falso Brenno a' Rom. che la
prima legge, che nacque al Mondo fu della violenza, ma
lasciò il più importante, che sia dettata da una natura
migliore
. Quindi nasce il Ius gentium, che definisce Ius
violentiae
; e divide in Ius maiorum gentium, et minorum;
e che il primo è il Ius della violenza privata nello
stato exlege
: e da questo oltre le Famiglie, esser nato
un' altro abbozzo delle rep. che mostra essere le Clientele,
delle quali pur tuttavia nell' Antica Storia si vedono
sparse per tutto l'Occidente sopra tutto le Gallie, la Germania,
la Brettagna, la Spagna, l' Italia, e infin la Grecia; dalle quali
poi vi nacquero le rep. degli Ottimati sotto
nome di Regni in Italia, e in Grecia, di Principati
nel resto
: e Romolo le prese dalle genti maggiori, e ne ordinò
con questa forma la sua rep. Per la qual cosa non
avvertita, si è creduto di buona fede, che le prime rep.
fussero Regni assoluti; che si eleggessero i Re dalla loro
robustezza, e dignità dell'aspetto
; e che in quella rozza,
e sfrenata libertà, come se fosse la scienza del buon
gusto, tutti d'accordo convenissero nel più robusto,
e più bello. Non si niegano perciò i Re Eroici: ma
si dice mancare i principj a tutta la Storia Profana;
perché si sono ignorati i veri principj della Poesia, che esso
pruova essere la prima Storia de' Gentili, e però dover
lei essere la Fiaccola del Ius delle genti. [>]
Vico SDU 282r