— 513 —
anni fa furono la Svezia, e la Danimarca, così
oggi tuttavia la Polonia, e ancor l' Inghilterra, quantunque
sieno di stato monarchiche, però aristocraticamente
sembrano governarsi: ma se 'l natural corso delle cose
umane civili
non è loro da straordinarie cagioni impedito,
perverranno a perfettissime Monarchie. In questa
parte del Mondo sola
, perchè coltiva Scienze, di più
sono gran numero di Repubbliche popolari, che non si
osservano affatto nell'altre trè. Anzi per lo ricorso delle
medesime pubbliche utilità, e necessità vi si è rinnovellata
la forma delle Repubbliche degli Etoli, ed Achei:
e siccome quelle furon'intese da' Greci per la necessità
d'assicurarsi della potenza grandissima de' Romani; così
han fatto i Cantoni Svizzeri, e le Provincie unite,
ovvero gli Stati d'Olanda; che di più città libere popolari
hanno ordinato due Aristocratie, nelle quali stanno
unite in perpetua lega di pace, e guerra. E 'l corpo
dell'Imperio Germanico è egli un sistema di molte
città libere, e di Sovrani Principi, il cui capo è l'Imperadore;
e nelle faccende, che riguardano lo stato
di esso Imperio si governa aristocraticamente. E quì
è da osservare, che Sovrane Potenze, unendosi in Leghe
o in perpetuo, o a tempo, vengon'esse di sè a
formare Stati Aristocratici; ne' quali entrano gli anziosi
sospetti
, propj dell' Aristocratie, come si è sopra
dimostro. Laonde essendo questa la forma ultima degli
Stati Civili
; perchè non si può intendere in civil natura
uno Stato, il quale a sì fatte Aristocratie fusse superiore;
questa stessa Forma debb'essere stata la prima,
ch'a tante pruove abbiamo dimostrato in quest'Opera,
che furono Aristocratie di Padri, Re Sovrani delle loro
Famiglie, uniti in Ordini Regnanti nelle prime Città:
perchè questa è la natura de' Principj, che da
essi primi incomincino, ed in essi ultimi le cose vadano
a terminare. Ora, ritornando al proposito,
Vico SN44 513