— 473 —
sopra abbiam detto, Valerio Publicola, per aversi fabbricato
una casa in alto, venutone in sospetto d' affettata
Tirannide
, affin di giustificarsene, in una notte
fecela smantellare
; e 'l giorno appresso, chiamata pubblica
Ragunanza, fece da' Littori gittar' i fasci consolari
a' piedi del popolo
: e 'l costume delle città smurate
più durò, ove furono più feroci le nazioni; talchè in
Lamagna si legge, ch' Arrigo detto l' Uccellatore fu il
primo, che 'ncominciasse a ridurre i popoli da' villaggi,
dove innanzi avevano vivuto dispersi, a celebrar
le città, ed a cingere le città di muraglie. Tanto i
primi Fondatori delle città essi furono quelli, che con
l' aratro vi disegnarono le mura, e le porte: ch'i Latini
Etimologi
dicono essersi così dette a portando aratro;
perchè l'avessero portato alto, ove volevano, che si
aprisser le porte! Quindi tra per la ferocia de' tempi
barbari, e per la poca sicurtà delle Reggie, nella Corte
di Spagna
in sessant'anni furon' uccisi più di ottanta Reali;
talchè i Padri del Concilio Illiberitano, uno degli
più antichi della Chiesa Latina con gravi scomuniche ne
condennarono la tanto frequentata scelleratezza. Ma
giunge la difficultà all'infinito, poste le Famiglie sol
di figliuoli
; che o per forza, o per froda debbon'i figliuoli
essere stati i ministri dell'altrui ambizione, et o
tradire, o uccidere i propj padri: talchè le prime sarebbono
state, non già Monarchie, ma empie, e scellerate
Tirannidi; come i Giovani nobili in Roma congiurarono
contro i lor propj Padri a favore del Tiranno
Tarquinio
, per l' odio, ch'avevano al rigor delle leggi,
propio delle Repubbliche Aristocratiche, come le benigne
sono delle Repubbliche popolari, le clementi de' Regni
legittimi
, le dissolute sotto i Tiranni: et essi Giovani
congiurati
le sperimentarono a costo delle propie lor
vite; e tra quelli due figliuoli di Bruto, dettando esso
Padre la severissima pena, furon'entrambi decapitati.
Vico SN44 473