— 776 —
      Saulino. Dunque, natura est deus in rebus.
— 777 —
      Sofia. - Però, disse, diverse cose vive rapresentano
diversi numi e diverse potestadi; che oltre l'essere absoluto
che hanno, ottegnono l'essere comunicato a tutte le
cose secondo la sua capacità e misura. Onde Idio tutto
(benché non totalmente ma in altre piú e meno eccellentemente)
è in tutte le cose. Però Marte si trova piú efficacemente
in natural vestigio e modo di sustanza non solo
in una vipera e scorpione, ma ed in una cipolla ed aglio,
che in qualsivoglia maniera di pittura o statua inanimata.
Cossí pensa del Sole nel croco, nel narciso, nell'elitropio,
nel gallo, nel leone; cossí pensar devi di ciascuno de gli
dei per ciascuna de le specie sotto diversi geni de lo ente,
perché sicome la divinità descende in certo modo per
quanto che si comunica alla natura, cossí alla divinità
s'ascende per la natura, cossí per la vita rilucente nelle
cose naturali si monta alla vita che soprasiede a quelle.
Bruno Best 776-777