— 741 —
E per farvi
vedere, o Giove, e voi altri dei, che in casa de l'Ozio non
mancano de persone dotte e literate, occupate a studii,
oltre quelle occupate a' negocii, de' quali abbiamo detto:
pare a voi, che in casa de l'Ocio si stia in ocio quanto a
la vita contemplativa, dove non mancano grammatici che
disputano di chi è stato prima, il nome o il verbo? Perché
— 742 —
l'adiettivo accade che si pona avanti ed appresso al sustantivo?
Onde ne la dizione alcuna copula, quale, verbigrazia,
et, si pone innanzi ed alcun'altra, quale per essempio,
que, si pone a dietro? Come lo e e d con la giunta de temone
e scissione del d per il mezzo, viene a far comodamente il
ritratto di quel nume di Lampsaco, che per invidia commise
l'asinicidio? Chi l'autore a cui legitimamente deve
referirsi il libro della Priapea, il Maron mantuano,
o pur il sulmonese Nasone? Lascio tanti altri bei propositi
simili, e piú gentili che questi.
Bruno Best 741-742