— 725 —
- Tutto passarà bene, disse Momo, se non ne faranno
— 726 —
tanto ociosi e lenti, che per questo giorno non possiamo
definire di quello che si deve conchiudere circa il
principale. - Cominciò, dunque, l'Ocio in questa maniera
a farsi udire: - Cossí l'Ocio, o dei, è talvolta malo, come
la Diligenza e Fatica è piú de le volte mala: cossí l'Ocio
il piú de le volte è conveniente e buono, come le sue volte
è buona la Fatica. Non credo dunque, se giustizia tra voi
si trova, che vogliate negarmi equale onore, se non è debito
che mi stimiate manco degno. Anzi per raggione mi
confido di farvi capire (per causa di certi propositi che ho
udito allegare in lode e favore della diligenza e negocio)
che quando saremo posti nel bilancio della raggionevole
comparazione, se l'Ozio non si trovarà equalmente buono,
si convencerà di gran vantaggio megliore, di maniera che
non solo non la mi stimarete equalmente virtude, ma, oltre,
contrariamente vizio.
Bruno Best 725-726