— 699 —
Modera le tue male compagne:
e quella che ti viene a destra con le sue ministre,
Temeritade, Audacia, Presunzione, Insolenzia, Furia, Confidenzia;
e quella, che ti vien alla sinistra con la Povertà
di spirto, Deiezione, Timore, Viltade, Pusillanimitade,
Desperazione. Conduci le tue virtuose figlie, Sedulità, Zelo,
Toleranza, Magnanimità, Longanimità, Animosità, Alacrità,
Industria, con il libro del catalogo delle cose che si
governano con Cautela, o con Perseveranza, o con Fuga,
o con Sufferenza; ed in cui son notate le cose ch'il forte
non deve temere: cioè quelle che non ne fanno peggiore,
come la Fame, la Nudità, la Sete, il Dolore, la Povertà,
la Solitudine, la Persecuzione, la Morte; e de l'altre cose
che, per ne rendere peggiori, denno essere con ogni diligenza
fuggite: come l'Ignoranza crassa, l'Ingiustizia,
l'Infidelità, la Buggia, l'Avarizia e cose simili. Cossí contemperandoti,
non declinando a destra ed a sinistra, e non
allontanandoti da tue figlie, leggendo ed osservando il tuo
catalogo, non facendo estinto il tuo lume, sarai sola tutela
de Virtudi, unica custodia di Giustizia e torre singulare
de la Veritade; inespugnabile da' vizii, invitta da le fatiche,
constante a gli perigli, rigida contra le voluttadi, spreggiatrice
de la Ricchezza, domitrice della Fortuna, triomfatrice
del tutto. Temerariamente non ardirai, inconsultamente
non temerai; non affettarai gli piaceri, non fuggirai
— 700 —
gli odori; per falsa lode non ti compiacerai, e per vituperio
non ti sgomentarai; non t'inalzarai per le prosperitadi,
non ti dismetterai per le adversitadi; non t'impiombarà la
gravità de fastidii, non ti sulleverà il vento de la leggerezza;
non ti farà gonfia la ricchezza, e non ti confondarà
la povertade: spreggiarai il soverchio, arrai poco senso
del necessario. Divertirai da cose basse, e sarai sempre
attenta ad alte imprese. -
Bruno Best 699-700