— 871 —
      Coribante. Multa igitur asinorum genera: aureo, archetipo,
indumentale, celeste, intelligenziale, angelico, animale,
profetico, umano, bestiale, gentile, etico, civile ed
economico; vel essenziale, subsistenziale, metafisico, fisico,
ipostatico, nozionale, matematico, logico e morale; vel
superno, medio ed inferno; vel intelligibile, sensibile e fantastico;
vel ideale, naturale e nozionale; vel ante multa,
in multis et post multa
. Or seguíte, perché paulatim, gradatim
atque pedetentim
, piú chiaro, alto e profondo venite
a riuscirmi.
      Saulino. Per venir dunque a noi, non vi deve parer
strano che la asinità sia messa in sedia celeste nella distribuzione
delle catedre, che sono nella parte superna di
questo mondo ed universo corporeo; atteso che esso deve
esser corrispondente e riconoscere in se stesso certa analogia
al mondo superiore.
      Coribante. Ita contiguus hic illi mundus, ut omnis eius
virtus inde gubernetur
, come oltre promulgò il prencipe de'
peripatetici nel principio del primo della Metorologica
contemplazione
.
— 872 —
      Sebasto. O che ampolle, o che parole sesquipedali son
le vostre, o dottissimo ed altritonante messer Coribante!
      Coribante. Ut libet.
      Sebasto. Ma permettiate che si proceda al proposito,
e non ne interrompete!
      Coribante. Proh!
Bruno Cab 871-872