— 870 —
Queste
sacrate dodici generazioni rispondeno da qua basso a gli
alti dodici segni del zodiaco, che son nel cingolo del firmamento,
come vedde e dechiarò il profeta Balaam, quando
dal luogo eminente d'un colle le scòrse disposte e distinte
in dodici castramentazioni alla pianura, dicendo: - Beato
e benedetto popolo d'Israele, voi sète stelle, voi li dodici
segni messi in sí bell'ordine di tanti generosi greggi. Cossí
promese il vostro Giova che moltiplicarebbe il seme del
vostro gran padre Abraamo come le stelle del cielo, cioè
secondo la raggione delli dodici segni del zodiaco, li quali
venite a significar per li nomi de dodici bestie. - Qua
vedete qualmente quel profeta illuminato, dovendole benedire
in terra, andò a presentarseli montato sopra l'asino,
per la voce de l'asino venne instrutto della divina volontà,
con la forza de l'asino vi pervenne, da sopra l'asino stese
le mani alle tende, e benedisse quel popolo de Dio santo
e benedetto, per far evidente che quelli asini saturnini ed
— 871 —
altre bestie, che hanno influsso dalle dette sephiroth, da
l'asino archetipo, per mezzo de l'asino naturale e profetico,
doveano esser partecipi de tanta benedizione.
Bruno Cab 870-871