— 867 —
      Coribante. Parturient montes.
      Saulino. Alcuni thalmutisti apportano la raggione morale
di cotale influsso, arbore, scala o dependenza, dicendo
che però l'asino è simbolo della sapienza nelli divini Sephiroth,
perché a colui che vuol penetrare entro gli secreti
ed occolti ricetti di quella, sia necessariamente de mistiero
d'esser sobrio e paziente, avendo mustaccio, testa e
schena d'asino; deve aver l'animo umile, ripremuto e
basso, ed il senso che non faccia differenza tra gli cardi e
le lattuche.
      Sebasto. Io crederei piú tosto, che gli Ebrei abbiano
tolti questi misterii da gli Egizii; li quali per cuoprir certa
ignominia loro hanno voluto in tal maniera esaltar al cielo
l'asino e l'asinità.
      Coribante. Declara.
      Sebasto. Oco, re de Persi, essendo notato da gli Egizi,
suoi nemici, per il simulacro d'asino, ed appresso essendo
lui vittorioso sopra de loro, ed avendoseli fatti cattivi,
le costrinse ad adorar l'imagine de l'asino e sacrificargli
il bove già tanto adorato da essi, con rimproverargli che
a l'asino il lor bove Opin o Apin verrebbe immolato.
Questi dunque, per onorar quel loro vituperoso culto, e
cuoprir quella machia, hanno voluto fingere raggioni sopra
— 868 —
il culto de l'asino; il quale da quel che gli fu materia di
biasimo e burla, gli venne ad esser materia di riverenza.
Bruno Cab 867-868