— 564 —
- Ove il feroce Perseo mostra il gorgonio
trofeo, monta la Fatica, Sollecitudine, Studio, Fervore, Vigilanza,
Negocio, Essercizio, Occupazione, con gli sproni del
zelo e del timore. Ha Perseo gli talari de l'util Pensiero e
Dispreggio del ben popolare, con gli ministri Perseveranza,
Ingegno, Industria, Arte, Inquisizione e Diligenza; e per figli
conosce l'Invenzione ed Acquisizione, de quali ciascuno ha
tre vasi pieni di Bene di fortuna, di Ben di corpo, di Bene
d'animo. Discorre ne gli campi di Robustezza, Forza, Incolumità;
gli fuggono d'avanti il Torpore, l'Accidia, l'Ocio,
l'Inerzia, la Desidia, la Poltronaria, con tutte le lor fameglie
da un canto; e da l'altro l'Inquietitudine, Occupazion stolta,
Vacantaria, Ardelia, Curiositade, Travaglio, Perturbazione,
che esceno dal campo de l'Irritamento, Instigazione, Constrettura,
Provocazione ed altri ministri che edificano il palaggio
del Pentimento. - A la stanza de Triptolemo monta
la umanità con la sua fameglia: Conseglio, Aggiuto, Clemenzia,
Favore, Suffragio, Soccorso, Scampo, Refrigerio, con altri
compagni e fratelli di costoro e suoi ministri e figli, che versano
nel campo de la Filantropia proprio, a cui non s'accosta
la Misantropia, con la sua corte: Invidia, Malignità, Disdegno,
Disfavore ed altri fratelli di questi, che discorreno per il campo
de la Discortesia, ed altri viziosi. - A la casa de l' Ofiulco
sale la Sagacità, Accortezza, Sottilezza ed altre simili virtudi
abitanti nel campo de la Consultazione e Prudenza; onde
fugge la Goffaria, Stupidezza, Sciocchezza con le lor turbe,
che tutte cespitano nel campo de l'Imprudenza ed Inconsultazione.
Bruno Best 564