— 563 —
- Dove con la sua mazza par che si faccia spacio
Alcide, dopo il dibatto de la Ricchezza, Povertade, Avarizia
e Fortuna, con le lor presentate corti, va a far la sua residenza
la Fortezza, la qual vedrete versar negli campi de l'Impugnazione,
Ripugnanza, Espugnazione, Mantenimento, Offensione,
Defensione; dalla cui destra cascano la Ferinità, la Furia, la
Fierezza; e dalla sinistra la Fiacchezza, Debilità, Pusillanimità;
e circa la quale si veggono la Temeritade, Audacia,
Presunzione, Insolenza, Confidenza, ed a l'incontro la Viltà,
Trepidazione, Dubio, Desperazione con le compagne e serve.
Versa quasi per tutti gli campi. - Dove si vede la Lira di nove
corde, monta la madre Musa con le nove figlie, Aritmetrica,
Geometria, Musica, Logica, Poesia, Astrologia, Fisica, Metafisica,
Etica; onde, per conseguenza, casca l'Ignoranza, Inerzia
e Bestialitade. Le madri han l'universo per campo, e ciascuna
de le figlie ha il proprio suggetto. - Dove distende l'ali il Cigno,
ascende la Penitenza, Ripurgazione, Palinodia, Riformazione,
Lavamento; ed indi, per conseguenza, cade la Filautia, Immondizia,
Sordidezza, Impudenzia, Protervia con le loro
intiere fameglie. Versano circa e per il campo de l'Errore e
Fallo. - Onde è dismessa l'incatedrata Cassiopea con la
Boriosità, Alterezza, Arroganza, Iattanza ed altre compagne
che si vedeno nel campo de l'Ambizione e Falsitade; monta
— 564 —
la regolata Maestà, Gloria, Decoro, Dignità, Onore ed altri
compagni con la lor corte, che per ordinario versano ne li
campi della Simplicità, Verità ed altri simili per principale
elezione; e talvolta per forza di Necessitade in quello de la
Dissimulazione ed altri simili, che per accidente possono esser
ricetto de virtudi. [>]

Bruno Best 563-564