— 848 —
Vedete, vedete dunque, d'onde derive la caggione che
senza biasimo alcuno il santo de santi or è nominato non
solamente leone, monocorno, rinoceronte, vento, tempesta,
aquila, pellicano, ma e non uomo, opprobrio de gli uomini,
abiezion di plebe, pecora, agnello, verme, similitudine di
colpa, sin ad esser detto peccato e peggio. Considerate il
— 849 —
principio della causa, per cui gli cristiani e giudei non s'adirano,
ma piú tosto con glorioso trionfo si congratulano insieme,
quando con le metaforiche allusioni della santa scrittura son
figurati per titoli e definizioni asini, son appellati asini, son
definiti per asini: di sorte che, dovunque si tratta di quel
benedetto animale, per moralità di lettera, allegoria di senso
ed anagogia di proposito s'intende l'uomo giusto, l'uomo
santo, l'uomo de Dio.
Bruno Cab 848-849